PRIMI

NUOVA MODA

 

Antipasti

Primi

Secondi

Contorni

Dolci

 

 

 

 

CRESPELLE DI GRANO SARACENO AL BITTO

 

INGREDIENTI:

  • 75 grammi di farina di grano saraceno;

  • 75 grammi di farina bianca;

  • 2 uova intere ed un tuorlo;

  • sale;

  • 100 grammi di burro;

  • 3 cucchiai scarsi di birra;

  • 150 grammi di latte;

  • 50 grammi di panna da cucina;

  • 120 grammi di formaggio Bitto;

  • foglioline di salvia;

  • abbondante parmigiano grattugiato;

PREPARAZIONE:

  • in una terrina iniziare a mischiare con le mani le due farine;

  • aggiungere il sale, le uova, la birra ed il latte: mescolare fino ad ottenere una pastella omogenea;

  • coprite il composto con un canovaccio e fate riposare per almeno un'ora: questa sarà la base per la vostra crespella;

  • ora prepariamo la crema al Bitto con cui riempire la crespella, facciamo in questo modo: in un pentolino mettere una noce di burro piccola, il Bitto tagliato a dadini e la panna da cucina;

  • accendere il fuoco e fare andare a fuoco lento affinché gli ingredienti si sciolgano, quasi alla fine aumentate un pochino fino a quando la salsa farà le bolle, a questo punto spegnete e mettete da parte. Il ripieno è pronto;

  • riprendete la pastella (almeno dopo un'ora) accendete il fuoco e fate scaldare bene una padella antiaderente bassa e larga (meglio se è quella apposta per le crespelle), mettete una noce di burro e girate la pentola affinché si unga interamente la superficie;

  • versate un mestolino scarso di pastella e fate ruotare la pentola fino a quando il composto ricopra, sottilmente, tutta la superficie disponibile;

  • quando la crespella inizia ad essere croccante e vedete come delle crosticine marroncine girate dall'altra parte;

  • a cottura ultimata, togliete dalla pentola la prima crespella e ripetete identica l'operazione fino a esaurire la pastella;

  • arrotolate le vostre crespelle e disponete in una pirofila leggermente imburrata;

  • mettete nel forno già caldo (180 gradi) per 20 minuti;

  • preparate il condimento con burro e salvia rosolati;

  • estraete la pirofila dal forno e versateci sopra il soffritto;

         buon appetito!

 

IDEA IN PIU': a me è capitato le prime volte di realizzazione di questa ricetta che le crespelle mi si rompessero tutte! Conservate i brandelli di crespella, farciteli con la crema al Bitto oppure con Bitto e bresaola e infornateli allo stesso modo. Ne uscirà un pasticcio di crespelle che i vostri bambini adoreranno!

 

 

(foto Stefano Pini)

PIZZOCCHERI VERSIONE MODERNA

(più leggeri e digeribili!)

 

INGREDIENTI:

  • 200 gr di farina integrale di grano saraceno (la proporzione è 2/3 di farina di grano saraceno);

  • 100 gr di farina bianca;

  • acqua;

  • sale q.b.;

  • una verza o due cespi di coste;

  • 250 grammi di patate tagliate grossolanamente;

  • 200 grammi di burro;

  • 200 grammi di formaggio semigrasso;

  • cipolla bianca o aglio per soffritto;

  • pepe a vostro piacere;

PREPARAZIONE:

  • Primo: ci dedichiamo alla preparazione della pasta fresca.

  • Unire ed impastare le due farine con un pizzico di sale e tanta acqua sufficiente per ottenere un impasto sodo ed omogeneo, da lasciare riposare coperto per una ventina di minuti.

  • Riprendere la pasta e tirarla col mattarello in una sfoglia spessa 2-3 millimetri. Ottenere delle strisce larghe mezzo centimetro, da tagliare poi in strisce lunghe 7 cm circa.

  • Far seccare i pizzoccheri sulla spianatoia.

  • Mettere sul fuoco una pentola alta con del sale, versare le patate che devono essere portate a bollore e diventare morbide.

  • A questo punto unire la verza che deve cuocere per circa 5 minuti, unire la pasta del pizzocchero che cuoce per circa 10-12 minuti.

  • Preparare il soffritto ed il formaggio in tocchetti.

  • Scolare i pizzoccheri con le loro verdure.

  • Unirvi il burro con il suo soffritto di cipolla o aglio, il formaggio a tocchetti senza rigirarli molto;

  • Coprire con un coperchio la pentola per fare sciogliere tutti gli ingredienti con il formaggio, mettere un pizzico di pepe.

  • Servire fumanti.

          buon appetito!

 

 

FIDELIN AL PROFUMO DI SALVIA E ZUCCHINE

 

INGREDIENTI:

  •  200 grammi di Fidelin saraceni;

  •  due zucchine;

  •  un mazzetto di salvia;

  •  burro per fare il soffritto;

  •  sale e cipolla q.b.

  •  un pezzetto di formaggio tipo Matusc o formaggella di monte.

 

PREPARAZIONE:

  • mettere sul fuoco una pentola di abbondante acqua salata per i Fidelin (spaghetti saraceni);

  • tagliare a rondelle le zucchine e farle cuocere insieme all'acqua di cottura;

  • quando l'acqua bolle continuare la cottura delle zucchine per un paio di minuti, poi aggiungere i Fidelin ;

  • far cuocere per 6 minuti;

  • intanto preparare il burro sferzato con un trito di cipolla e lavare le foglioline di salvia, asciugarle bene ed aggiungerle al burro quando questo inizierà a rosolare;

  • scolare i Fidelin con le zucchine, lasciare leggermente umidi e versare nella padella del soffritto;

  • grattare fine il Matusc e condirvi la pasta;

        buon appetito!

 

 

NOTA: ho scelto il Matusc per insaporire anziché il classico grana per conferire al piatto un aroma e dei profumi che ricordano ancora di più la montagna.

 

 

GNOCCHI DI CASTAGNE

 

INGREDIENTI:

  • 300 gr. di farina di castagne passata finemente;

  • 150 gr. di farina bianca;

  • 1 litro di acqua di cottura;

  • 200 gr. di formaggio semigrasso;

  • 1 uovo intero;

  • 1 bicchierino di grappa;

  • sale q.b.

 PREPARAZIONE:

  • mischiate bene la farina bianca con quella di castagne, utilizzando le mani;

  • aggiungete il sale ed il bicchierino di grappa;

  • aggiungete un po' di acqua alla volta fino ad ottenere un composto elastico e morbido, non duro;

  • fare una sorta di “salsiccia” di pasta, lunga e uniforme, con un coltello ricavare i gnocchi e metterli su un piatto molto largo, ben distanziati per evitare che si attacchino tutti insieme;

  • portare l'acqua ad ebollizione e versarsi i gnocchi, continuando a girare con un mestolo di legno;

  • quando vengono a galla, scolare delicatamente i gnocchi utilizzando una “caspia”;

  • metterli in padella con il soffritto di burro, cipolla e salvia;

  • aggiungere il formaggio semigrasso tagliato a dadini piccoli;

  • fare sciogliere bene in padella;

  • spolverata con grana grattugiato e buon appetito!

CONSIGLIO IN PIU': la nonna mi ha insegnato due accorgimenti per  la preparazione di ogni tipo di gnocco. Uno: non esagerare con la farina nella preparazione della pasta, il gnocco sembra molle, ma a contatto con l'acqua s'indurisce. Troppa farina rischia di creare dei gnocchi duri come sassi. Due: i gnocchi vanno fatti cuocere nella pentola più larga che avete, se è piccola si potrebbero attaccare tutti insieme e fare una “polpetta” unica.

 

 

FUSILLI AL POMODORO E RICOTTA D'ALPE

 

INGREDIENTI:

  • 180 grammi di fusilli;

  • una scatola di pelati;

  • 4 pomodorini freschi;

  • una fetta di ricotta salata fresca d'alpeggio;

  • un mazzetto di basilico fresco;

  • cipolla per soffritto;

  • una noce di burro per soffritto;

PREPARAZIONE:

  • come prima cosa mettiamo l'acqua sul fuoco per far cuocere la pasta, solo quando bolle aggiungete il sale;

  • intanto prendete una padella per il sugo fate un soffritto con la cipolla ed il burro, a questo punto aggiungete i pelati e schiacciate con una forchetta, salate a vostro piacere ed aggiungete due cucchiai dell'acqua di cottura, coprite con un coperchio ampio e fate andare a fuoco basso;

  • prendete la ricotta e mettetela in una scodellina schiacciatela bene con i rebbi della forchetta, sminuzzatela piccola;

  • lavate e tagliate di metà i pomodorini, asciugateli e metteteli insieme ai pelati in cottura;

  • quando il sugo è ormai pronto aggiungete la ricotta ed amalgamate fino a far incorporare il pomodoro con la ricotta;

  • scolate la pasta ed unitela al sugo di pomodoro e ricotta d'alpe;

  • utilizzate delle foglioline di basilico per decorare ed insaporire;

          buon appetito!

 

 

RISOTTO CON LA BRESAOLA

 

INGREDIENTI:

  • 400 grammi di riso;

  • 100 grammi di bresaola (meglio se leggermente affumicata o Valchiavennasca);

  • 60 grammi di burro;

  • mezza cipolla dorata;

  • brodo di carne;

  • un dito di vino bianco;

  • sale e pepe q.b.;

  • grana grattugiato.

PREPARAZIONE:

  • come inizio prepareremo come un nomale risotto alla parmigiana, quindi, affettate finemente mezza cipolla e mettete in un tegame con una noce di burro per farla rosolare;

  • quando sarà imbiondita bagnate con un pochino di acqua tiepida, aggiungete il riso secco ed aspettate ch sia tostato girandolo con un cucchiaio di legno;

  • sfumate con il vino bianco ed aspettate che evapori completamente;

  • continuate con la cottura per circa 15 minuti aggiungendo al bisogno un mestolo di brodo di carne;

  • quando il riso è quasi cotto, aggiungete la bresaola che avrete tagliato precedentemente a striscioline o a quadrati;

  • finite la cottura del riso mescolando bene affinché la bresaola si possa amalgamare bene con il riso;

  • aggiungere il burro ed una manciata generosa di grana;

  • spegnere il fuoco e mantecare;

  • spruzzare un pizzico di pepe;

  • mettere un coperchio e servire in tavola dopo circa un minuto;

         buon appetito!